Leonforte, Fratelli d’Italia: più volte chiesto le dimissioni della giunta, noi portatori di un progetto nuovo

Fratelli d’Italia AN, sezione di Leonforte, interviene a seguito dei recenti sviluppi politici Leonfortesi e lo fa per il tramite del proprio segretario, Carmelo Barbera: “Abbiamo appresso, come tutta la cittadinanza, della mozione di sfiducia che dovrebbe essere trattata in consiglio comunale. Ci riserviamo, per il momento, di fare le nostre valutazioni in attesa di sentire quali siano le ragioni poste alla base della mozione e di verificare come si esprimeranno i singoli consiglieri comunali. Quanto al giudizio sull’amministrazione comunale in questi 4 anni lo abbiamo più volte espresso e ne abbiamo chiesto le dimissioni. Tuttavia in questo preciso momento appare necessario, invece, iniziare a pensare alle prossime elezioni comunali e quindi è arrivato il momento per noi di fare i necessari bilanci, prima, e di presentare i nostri progetti e le nostre proposte, poi. In questi quattro anni di amministrazione Sinatra, Fratelli d’Italia è stata l’unica forza politica, fuori dal consiglio comunale, a svolgere un ruolo di ferma opposizione nei confronti della giunta e lo abbiamo fatto affrontando ogni tematica inerente la gestione della cosa pubblica. Ci siamo occupati di bollette dell’acqua, delle condizioni delle strade cittadine, delle problematiche di carattere economico che affliggono Leonforte; abbiamo affrontato questioni concernenti il bilancio comunale, il degrado del centro storico, la sicurezza, la viabilità, l’immigrazione. Siamo stati presenti sul territorio con diverse iniziative, abbiamo ascoltato la gente, abbiamo proposto le nostre soluzioni in merito alle problematiche riguardanti la cittadina, abbiamo cercato di risolvere anche qualche problema. Abbiamo espresso una nostra visione della politica e dell’amministrazione della città. E questo a differenza di altre forze o movimenti politici che aprono bottega ogni cinque anni, rimanendo in letargo per il tempo rimanente. Abbiamo anche conseguito qualche soddisfazione in termini elettorali. Ci piace ricordare che nel corso delle ultime elezioni europee, mentre il nostro partito si attestava al 4% su base nazionale, il circolo di Leonforte conseguiva il 5,7% dei voti. Risultati non di poco conto. Al di là, comunque, di quello che è stato fatto, adesso è giunto il momento di capire che cosa occorre fare. È bene, quindi, che i cittadini sappiano che il nostro partito sarà presente in occasione delle prossime elezioni comunali con un ruolo da protagonista; avremo il nostro candidato sindaco, la nostra squadra e, soprattutto, il nostro programma. A tal proposito, fin dalla prossima settimana, faremo delle iniziative nelle piazze volte a coinvolgere la popolazione e renderla protagonista della prossima amministrazione. Chiederemo ai nostri concittadini di scrivere con noi il programma da portare avanti. Quanto alle altre forze politiche, movimenti di vario tipo che non si riconoscono in questa amministrazione né nel Partito Democratico, auspichiamo che possano sposare il nostro progetto e saremo molto lieti di ascoltare le loro idee e proposte.

Diciamo fin da subito, a scanso di ogni equivoco, che non ci sarà spazio per chi ha assunto e continua ad assumere posizioni politiche ambigue, per chi un giorno critica l’amministrazione, l’altro ne tesse le lodi, per chi ha l’idea che la politica si faccia con il manuale Cencelli. Non ci interessa. Coinvolgeremo, invece, le professionalità presenti a Leonforte, al fine di potere fare rialzare la nostra cittadina. Lavoreremo perché finalmente, a Leonforte, si respiri un’aria nuova. Noi ci siamo stati in questi quattro anni e continueremo ad esservi per i prossimi, magari con un altro ruolo”.