Pergusa Club, Criscuolo e Cuomo svettano tra le Fiat 500 Bicilindriche

Spettacolo e colpi di scena questo fine settimana in pista dove si è appena concluso il Pergusa Club, competizione organizzata dall’Ente Autodromo che ha visto impegnati i protagonisti del Campionato Italiano Le Bicilindriche in Pista, di cui il Pergusa Club costituiva il 5° appuntamento stagionale ed i piloti che si sono iscritti con le vetture “moderne”.Colpi di scena dicevamo con i protagonisti delle piccole 500 di Classe GR5 700 che hanno infiammato il pubblico a suon di avvicendamenti al fotofinish. A vincere Gara 1 è stato il 26enne di Agerola (Na) Onofrio Criscuolo, già vincitore del Campionato Italiano Le Bicilindriche in Pista 2016 che ha approfittato sul finale della uscita di scena di Ivan Lizio e Giancarlo Cuomo quando erano in lotta per la prima posizione. A completare il podio di Gara 1 Carlo Rumolo e Marco Monaco. In Gara 2, il portacolori della Furore Motorsport Giancarlo Cuomo ha suonato la carica, conquistando il gradino più alto del podio, dopo una lotta serrata con il conterraneo Criscuolo ed il catanese Ivan Lizio, terzo sul podio. A premiare i protagonisti delle due gare anche il presidente di Assominicar Gennaro Fiore. Tra le moderne, il nisseno Benedetto Palermo con la performante Renault CLio RS di Classe N 2000 non ha avuto difficoltà nell’assicurarsi la vittoria di ambedue le manches di gara, precedendo i due concittadini “Dino” su Renault CLio Racing Start in configurazione Plus ed il giovane promettente Luca Bellia, autore di tempi di tutto rispetto su Peugeot 205 Rally Produzione E di Classe 1400. La gara, che ha visto la guida del direttore Lucio Bonasera, coadiuvato da Alessio Colaleo, ha visto una buona affluenza di pubblico ed ha fatto registrare la consueta qualità organizzativa, particolarmente apprezzata da tutti i concorrenti.

 

Classifica Gara 1 Le Bicilindriche Fiat 500:

1 Onofrio Criscuolo in 16:37.726; 2 CArlo Rumolo a 0.430; 3 Marco Monaco a 3.317; 4 Calogero Carlino a 10.405; 5 Domenico Cuomo a 15.972; 6 Mario Pappalardo a 17.856; 7 Fabio Garozzo a 20.449; 8 Alfio Barbagallo a 23.500; 9 Luigi Parello a 36.463; 10 Lucio Zito a 2:03.738.

 

Classifica Gara 2 Le Bicilindriche Fiat 500:

1 Giancarlo Cuomo in 16:36.210; 2 Onofrio Criscuolo a 5.142; 3 Ivan Lizzio a 9.204; 4 Domenico Cuomo a 12.951; 5 Fabio Garozzo a 18.278; 6 Alfio Barbagallo a 22.297; 7 Luigi Parello a 24.651; 8 Calogero Carlino a 1:09.870; 9 Lucio Zito a 2:06.382.

 

Classifica Gara 1 vetture Moderne:

Benedetto Palermo (Renault CLio RS) in 22:08.430; 2 “Dino” (Renault CLio RS Plus) a 53.791; 3 Luca Bellia (Peugeot 205 Rally) a 2:05.195.

 

Classifica Gara 2 vetture Moderne:

Benedetto Palermo (Renault CLio RS) in 19:55.488; 2 “Dino” (Renault CLio RS Plus) a 36.908; 3 Luca Bellia (Peugeot 205 Rally) a 1:43.366