Cardiologia, il dottore Vasco: “Un ponte tra l’Umberto I e i medici del territorio”

Si terrà nella sala convegni dell’Ospedale Umberto I di Enna, sabato 6 ottobre alle 9, il corso di aggiornamento sullo scompenso cardiaco per fare il punto su “Diagnosi e strategie terapeutiche”. Direttore scientifico il dr. Calogero Vasco, direttore del Dipartimento di Medicina e dell’Unità Operativa Complessa di Cardiologia dell’Umberto I, responsabile del coordinamento scientifico è la dr.ssa Stefania Grasso.

L’evento informerà i partecipanti sui servizi e le attività offerte presso l’ospedale, come la riabilitazione cardiologica, l’elettrofisiologia, l’ecodoppler vascolare periferico, la diagnostica per immagini comprendente la risonanza magnetica cardiaca, la miocardioscintigrafia, la TC coronarica. Queste ultime sono solo una parte, oltremodo rilevante, delle prestazioni che l’Unità Operativa di Cardiologia e l’UTIC di Enna garantiscono all’utenza. È stato predisposto, infatti,  un opuscolo informativo che illustra l’intera  offerta sanitaria,  con i nominativi dei medici e i numeri di telefono, consultabile sul sito www.asp.enna.it. 

“Il corso – evidenzia Vasco – ha l’obiettivo di porre le basi per la costruzione di un ponte operativo tra il Dipartimento di Medicina, la Cardiologia dell’ospedale di Enna e i medici del territorio.   L’informazione e la conoscenza sull’ampia offerta sanitaria, che l’Unità Operativa di Cardiologia dell’Umberto I è in grado di garantire, permetterà l’individuazione, condivisa, di percorsi clinici, diagnostici e terapeutici orientati alla cura e al miglioramento della qualità di vita del paziente cardiopatico.”  Sono previste cinque sessioni che affronteranno le seguenti tematiche: l’approccio integrato allo scompenso cardiaco, i possibili scenari, il corretto uso della diagnosi strumentale, i modelli di cura a gestione cardiologica e le nuove strategie alternative nella terapia dello scompenso cardiaco.

Il modulo d’iscrizione al corso, dotato di crediti ECM, è scaricabile anche dal sito dell’ASP  e va presentato alla segreteria organizzativa entro il venti settembre ‘18.