Il colpo alla Monte dei Paschi di Barrafranca, un arresto. Ecco il video della rapina

I carabinieri hanno tratto in arresto un catanese incensurato di 35 anni perchè ritenuto uno dei due responsabili della rapina ai danni della banca Monte dei Paschi di Siena di Barrafranca, risalente al 17 agosto scorso. L’arresto è stato compiuto dai militari della stazione di Barrafranca, coadiuvati nella fase esecutiva dai colleghi della stazione di Nesima (Catania), nonché coordinati dalla compagnia di Piazza Armerina, diretta dal maggiore Vincenzo Bulla.

L’arrestato è il venditore ambulante Giovanni Coppola. Nel corso della rapina, i malfattori si fecero consegnare dal cassiere la somma di 2.500 euro con la minaccia di un taglierino. Gli inquirenti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Enna Vittorio La Placa. L’inchiesta è stata coordinata dal sostituto procuratore Francesco Lo Gerfo. Coppola avrebbe agito a volto scoperto.

I fatti risalgono alle 9,40 del mattino del 17 agosto, quando in due, uno dei quali con il voto travisato, hanno fatto irruzione nell’istituto di credito, dove erano preenti tre impiegati e un anziano cliente. A volto scoperto, Coppola avrebbe preso in ostaggio un operatore, puntandogli un taglierino alla gola e costringendo un secondo operatore ad aprire la porta per permettere l’ingresso del proprio complice. Quest’ultimo, con il volto travisato, minacciò i presenti con una bottiglia di vetro. Il bottino, piuttosto magro, fu di 2.500 euro. Poi i malfattori scapparono a piedi.

L’attività investigativa ha permesso di risalire all’identità del rapinatore a volto scoperto, riconosciuto per un serie di dettagli visivi emersi nel corso delle indagini.

Coppola, così stamattina è stato rintracciato a casa sua e portato in carcere a Piazza Lanza a Catania. Si lavora all’individuazione del complice.

Ecco il video diffuso dall’Arma:

Segue una foto dell’arrestato