Enna in lutto: è morto il prefetto Maria Antonietta Cerniglia

Era giunta a Enna pochi mesi fa, precisamente a luglio, proveniente dalla Prefettura di Barletta Andria Trani. È morta giovane, stroncata da una malattia, la dottoressa Maria Antonietta Cerniglia, prefetto di Enna. I funerali si svolgeranno a Messina martedì, nella chiesa di San Domenico Savio.

Prima di giungere a Enna dalla Puglia, la dottoressa Cerniglia era stata in servizio a Messina. Dirigente superiore del Ministero dell’Interno, aveva iniziato la sua carriera a Lucca, poi per quattro anni ha operato presso la Presidenza del Consiglio. Dal 2006 è stata in servizio a Ferrara, per tornare nel 2011 al Ministero dell’Interno a Roma. Era stata anche commissario straordinario del Comune di Sant’Agata di Militello, dopo le dimissioni del sindaco.

Si era occupata del G7 a Taormina e ad Enna ha egregiamente coordinato, tra l’altro, un grande evento come la visita di Papa Francesco a Piazza Armerina. “Che impressione ho avuto di Enna? Un’impressione di estrema accoglienza, ma non avevo dubbi – disse in un’intervista quando si insediò nel capoluogo più alto d’Italia -. È una città accogliente, ha una sua tradizione storica, spirituale, di cultura. Mi sono documentata sulle problematiche di questa Terra e soprattutto su come dovrò affrontarle”