Condividere i bisogni per condividere il senso della vita

Accogliendo il messaggio di Papa Francesco : “Questo povero grida e il Signore lo ascolta” (Salmo 34,7), di domenica 18 novembre 2018, sabato 24 novembre scorso, in tutti i supermercati d’Italia, ha avuto luogo la 22^ Giornata Nazionale della Colletta Alimentare.

Questa giornata “piena d’amore alle condizioni del povero“ ha visto la partecipazione di oltre 5 milioni di persone, che hanno donato l’equivalente di 16,7 milioni di pasti che andranno ai più bisognosi e in Sicilia, in 1.066 punti vendita, sono stati raccolti 889.442 pasti, con un incremento pari al 3,8% rispetto al 2017.

A questa encomiabile raccolta quale “gesto concreto per sostenere la speranza dei poveri”, hanno partecipato anche l’Associazione San Giuseppe di Nissoria e il Forum delle famiglie di Leonforte, che, da alcuni supermercati di Leonforte e Nissoria, hanno raccolto una tonnellata di prodotti alimentari.

I protagonisti di questo gesto d’amore sono stati Rosalinda Scaminaci Russo, Ignazio Furnari, Concetta Pergola, Annamaria Calì, Caterina Zinna, Antonio Leonforte per l’Associazione San Giuseppe e Alfio Adornetto e Francesca Castellana per il Forum delle famiglie.

Questi prodotti sono stati inviati all’Associazione Banco Alimentare della Sicilia Onlus con sede a Belpasso quale centro regionale di raccolta per la distribuzione gratuita di cibo a oltre 490 strutture caritative di sette province siciliane (non sono comprese quelle di Palermo e Trapani).

Questo cibo sarà distribuito il prossimo 21 dicembre a settanta famiglie, quelle di Leonforte presso la Chiesa dei Cappuccini, quelle di Nissoria presso l’Associazione San Giuseppe, quale segno di condivisione di quanti sono nel bisogno per “fare loro “sentire la presenza attiva di un fratello o di una sorella che ha ascoltato il grido del povero che è anche un grido di speranza con cui manifesta la certezza di essere liberato”.

Giuseppe Sammartino