Presentato a Nissoria il libro di poesie “Mutatio” di Rosario Patti

In una sala comunale di Nissoria strapiena di amici, parenti, consiglieri e amministratori locali, Rosario Patti, presidente del Consiglio Comunale, quale specchio della sua trasformazione umana e atto d’amore per la Sicilia, ha presentato “Mutatio” un bel libro di poesie con brevi annotazioni e foto, con la prefazione di Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia.

Un libro di poesie scritte in dialetto siciliano per esprimere la nostra identità, la cosiddetta sicilianitudine, e dare il messaggio di essere orgogliosamente siciliani.

Un libro scritto per significare la mutazione del siciliano non più omertoso ma capace di denunciare come espressamente indicato nel sottotitolo “Da : nenti visti, nenti intisi, nenti sacciu… a: u visti, u ‘intisi e u scrivu”.

Un atto d’amore per la nostra terra, per Gaspare Edgardo Liggeri, presidente della casa editrice Carthago.

Un atto di coraggio contro l’omertà, i pregiudizi e gli stereotipi sulla Sicilia, di rivendicazione della nostra identità, per l’amica e docente universitaria Daniela Patti.

Un autentico manuale geografico dell’anima, per lo scrittore Vincenzo Giuseppe Baldi autore della postfazione al libro.

Ha moderato i lavori Rosaria Camiolo, già presidente della Proloco di Leonforte.

Giuseppe Billa, Elena Rubino e Giacomo Patti hanno letto alcune poesie del libro, mentre la clarinettista Angela Longo e la pianista Valentina Pecora hanno eseguito dei brani musicali di famosi musicisti italiani.

Sono intervenuti il sindaco di Nissoria Armando Glorioso, che ha elogiato il libro quale “bel viaggio nella Sicilia e nel cuore di una persona” e Rosario Patti come “un albero ben piantato nel giardino di Nissoria”, il sindaco di Sperlinga Giuseppe Cucci, Marinella Prestigiacomo, presidente Proloco, e Enza Cità, assessora comunale ai servizi sociali di Petralia Soprana, l’assessora ai servizi culturali di Nissoria Francesca Castellana, il poeta scrittore Pasqualino Pappalardo.

Il poeta Nello Sciuto con la poesia “Omaggio al poeta” scritta e dedicata all’autore, i video sulla Sicilia quale terra di aria, acqua, fuoco, arte, contrasti e tradizioni, e sul centro storico di Petralia Soprana, il Borgo dei Borghi, l’esposizione di alcuni bei quadri di Ignazio Cinquemani su paesaggi e gente di Sicilia, hanno arricchito la serata dedicata alla cultura e all’arte.

Giuseppe Sammartino