Prossima emergenza-neve a Enna, ecco le raccomandazioni della Polizia Stradale

L’ondata di maltempo che si è abbattuta sull’intera penisola e che ha riguardato anche la provincia di Enna, se da un lato ha consentito di verificare sul campo l’efficienza di tutti i soggetti deputati al soccorso ed alla prevenzione, dall’altro ha anche evidenziato alcune mancanze da parte degli utenti della strada.

Costante è stato l’impegno profuso dalle Forze di Polizia della provincia, in tal senso la Polizia Stradale di Enna, che ha messo in campo complessivamente una trentina di uomini ed una ventina di pattuglie nell’arco temporale dal giovedì alla domenica scorsi, ritiene opportuno fornire alcune raccomandazioni.

Anzitutto si rammenta come sia obbligatorio mettersi in viaggio solo dopo aver verificato di avere a bordo le catene da neve o pneumatici invernali o quattro stagioni (e, in tal senso, essenziale che sullo pneumatico vengano riportate le lettere M+S).

E’ stato verificato come, a causa delle rigide temperature, si siano formati, in alcuni tratti stradali ed autostradali, “lastroni in ghiaccio” invisibili nell’immediatezza, che costituiscono un pericolo rilevante per la circolazione e per la sicurezza; pertanto è fondamentale procedere con la massima prudenza anche quando si percepisce la propria vettura sicura sul manto stradale perché è proprio in quel momento che possono celarsi le insidie pericolose proprio perché invisibili.

Sarebbe ancora opportuno che, una volta acquistate le catene da neve, ci si esercitasse dedicando qualche minuto della propria giornata al montaggio delle catene stesse in luogo riparato ed asciutto. Questo al fine di non trovarsi poi in difficoltà nel montaggio delle catene in condizioni avverse, come si è verificato in questi giorni.

Opportuno, inoltre, evitare di mettersi in viaggio in condizioni meteo avverse se non per assoluta necessità e dopo essersi previamente informati sulle condizioni delle strade da percorrere. La Polizia Stradale di Enna, in tal senso, è sempre disponibile a fornire chiarimenti al numero 0935/532111. Si raccomanda di porre attenzione a tutto quanto sopra, in considerazione delle previsioni metereologiche che riportano ulteriori fenomeni meteo avversi nei giorni a venire.