Aggressione a studente di destra, Licciardo esprime la solidarietà di Gioventù Nazionale

“Dalla comunità di Enna piena solidarietà al giovane aggredito. Ancora oggi questi atti vergognosi testimoniano come alcuni militanti di sinistra e dei centri sociali siano rispettosi verso chi non la pensa come loro. Continuiamo ancora su questa rotta. La nostra è la strada giusta”. Lo ha detto il giovane leonfortese Paolo Licciardo, dirigente nazionale di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia commentando l’aggressione subita da un diciottenne di destra a Catania, per opera di un gruppo di “antagonisti”.

L’aggressione è avvenuta ieri mattina davanti l’ingresso di una scuola. La giovane vittima stava distribuendo dei volantini per la festa del tricolore, che si è svolta oggi.  La vittima, medicata al pronto soccorso dell’ospedale Garibaldi di Catania, ha riportato la frattura dello zigomo e danni a occhi e orecchie, giudicati guaribili in 40 giorni. Sull’episodio indaga la Digos della Questura etnea.