Troina, l’Istituto “Majorana” si dissocia dalle dichiarazioni dell’UdS

Arriva una presa di posizione pubblica dell’Istituto Ettore Majorana di Troina, che, con un comunicato di poche righe, si dissocia ufficialmente dalla polemica sollevata pochi giorni fa dalla rappresentanza locale dell’Unione degli Studenti.

UdS che, si ricorda, aveva manifestato il proprio disappunto rispetto ad alcuni passaggi riportati giorni prima da un noto quotidiano regionale che – nel descrivere l’esperienza di 32 studenti troinesi che hanno partecipato a Palermo, insieme alla deputata Elena Pagana (M5S), al progetto #giovanistituzioni – raccontava della contrarietà espressa dai ragazzi verso il comportamento di molti deputati della maggioranza di centrodestra che disertano le sedute d’aula all’Ars.

Questa la vexata quaestio che ha portato l’UdS a parlare di strumentalizzazione politica e mediatica, pur con la precisazione che la scuola e i tutor fossero estranei alla vicenda.

Puntualizzazione che evidentemente non è bastata. Così arriva la nota dell’Istituto scolastico, che riportiamo integralmente: “In merito agli articoli veicolati dagli organi di Stampa in data 13 aprile 2019 sull’attività svolta all’ARS con il contributo dell’On. Pagana, si dissociano da quanto pubblicato sia i tutors accompagnatori degli allievi sia l’Istituto Scolastico “E. MAJORANA” di Troina. In vero gli articoli pubblicati rappresentano il sentire solo di una parte degli allievi che hanno partecipato all’esperienza”.

Adriano Licata