“La ventenne di Fier” del leonfortese Antonino Impellizzeri sarà inserita nel volume “Caro maschio che mi uccidi”

Concluse le selezioni del progetto editoriale collettaneo “Caro maschio che mi uccidi. Poesie e lettere romanzate di donne ammazzate”  organizzato da FusibiliaLibri – Anzio (Roma) in collaborazione con “inquantodonna.it” sito osservatorio per il fenomeno del femminicidio in Italia.

Degli oltre centosessanta contributi pervenuti per la composizione del quinto volume della collana magneti, collettanee d’impegno, sono stati selezionati ventotto testi poetici, e tra questi il componimento “La ventenne di Fier”, poesia di Antonino Impellizzeri, che sarà inserita nel volume “Caro maschio che mi uccidi. Poesie e lettere romanzate di donne ammazzate”, a cura di Antonella Rizzo, poeta, scrittrice, saggista, docente e giornalista, di Annamaria Giannini, poeta, attrice e performer, e di Dona Amati, direttore editoriale.

La commissione di lettura, che dopo attenta e partecipata valutazione (inerenza al tema, conformità alle modalità di invio richieste, valenza letteraria), ha espresso l’apprezzamento per il componimento “La Ventenne di Fier” di Antonino Impellizzeri, sia per qualità dei contenuti che per la forma.

L’antologia raccoglie elaborati di prosa e poesia, in cui gli autori hanno trovato la propria cifra espressiva su un tema devastante come quello del femminicidio, piaga che produce emergenze a effetto domino, una conseguenza orribile è quella costituita dal numero di bambini che divengono orfani di entrambi i genitori, infatti essi sono privati della madre ma anche del padre, il più delle volte suicida o imprigionato, nell’arco di 12 anni questa assurda violenza ha prodotto 1600 orfani.

Sottolineando il valore della scrittura come strumento di denuncia e resistenza sociale, gli autori attraverso la loro testimonianza letteraria hanno dato voce e continuità a una delle innumerevoli donne uccise, identificandosi con la protagonista e la sua vicenda.

Antonino Impellizzeri si è detto compiaciuto per aver avuto accordata la pubblicazione di un suo componimento in una così importante iniziativa editoriale.

La prefazione del libro è stata affidata alla giornalista e scrittrice Susanna Schimperna, mentre la copertina verrà realizzata da Roberto Matarazzo.

Antonino Impellizzeri, Tenente dell’Esercito in servizio presso il 62°Reggimento Fanteria “Sicilia”  in Catania, sta lavorando ad una sua silloge che raccoglierà tutti i suoi componimenti premiati.