L’ IC Scianna di Bagheria vince a  Enna il Festival nazionale della legalità teatro scuola “Tale’ Tale’ Talia”

Una vera e propria festa del teatro e dei giovani quella che ha caratterizzato il “Gran Gala’ delle premiazioni” al teatro Garibaldi di Enna  della terza edizione del festival nazionale della legalità teatro scuola “Tale’ Tale’ Talia.” In apertura di serata, il cantautore ennese Giuseppe Di Bella accompagnato dai maestri Riccardo Gerbino e Giovanni Arena ha proposto alcuni apprezzatissimi brani tratti dal suo ultimo album “Fuddia.” La terza edizione del festival “Tale’ Tale’ Talia” ha avuto come tema centrale l’integrazione ha anche voluto rendere omaggio al talento ennese con nuove produzioni nate proprio per l’evento con in scena attori, musicisti e ballerini della città. A valutare i lavori teatrali presentati dagli istituti scolastici e dalle scuole di teatro  la giuria composta dall’attore  Carlo Greca (Presidente), dalla regista Patrizia Fazzi e dalla giornalista Angela Montalto. “Abbiamo potuto realizzare tutto questo  – ha commentato  il direttore del Festival Paolo Patrinicola – grazie alla grande fiducia che l’Ersu di Enna ancora una volta ha voluto darci ed alla sempre piena collaborazione e sostegno del comune di Enna.

E’ stata un’edizione piena di nuovi spunti su cui lavoreremo da subito per la prossima edizione di questo festival diventato ormai appuntamento fisso con la città e con il bello ed il buono che i giovani con i loro istituti scolastici e scuole di teatro propongono concentrandosi sul tema della legalità. Il mio più sincero grazie va a questi ragazzi, ai loro docenti e dirigenti scolastici, ai loro coach teatrali perché insieme si può davvero creare un vero cambiamento culturale e sociale.” Il festival nazionale della legalità teatro scuola “Tale’ Tale’ Talia” ideato e promosso dall’associazione L ‘Alveare di Enna, diretto da Paolo Patrinicola ha avuto il patrocinio e sostegno economico del comune di Enna, dell’Ersu di Enna e dell’Ars. “ Il Tale’ Tale’ Talia e’ ormai un patrimonio culturale ed educativo della nostra città- ha detto il sindaco di Enna, Maurizio Dipietro, durante le premiazioni-  e ci consente in maniera attiva e propositiva , con messaggi altamente positivi e formativi, di favorire il confronto tra giovani che vivono in diverse parti d’ Italia e che portano qui, tra realtà e finzione, le loro storie ed i loro punti di vista. Certamente questa amministrazione comunale continuerà a sostenere questo festival ed i suoi meritevoli contenuti.” Sul palco del teatro Garibaldi a consegnare il premio “Antonio Maddeo” assieme al sindaco di Enna, Maurizio Dipietro, la moglie del regista ennese, Rosalba Murgano.