L’associazione MutAzioni scrive alla Regione, e si candida a fare da ponte tra politica e imprenditoria, al fine di creare una rete per creare dispositivi in grado di fronteggiare l’emergenza Coronavius. La lettera è scritta all’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. “Siamo l’Associazione Culturale MutAzioni, avente sede legale nella città di Enna – scrive l’associazione -. Il nostro oggetto di interesse è l’organizzazione di eventi e l’arredo urbano, nel recente passato ci siamo occupati dell’allestimento di opere di design nei storici siciliani”.
“Avendo stretto, negli anni, solidi rapporti con le realtà imprenditoriali della Sicilia, in questo momento di emergenza, abbiamo sentito il dovere di mobilitarci anche noi. Ecco quindi da dove è nata l’iniziativa che abbiamo condotto: abbiamo creato una rete di contatti tra tutti coloro che hanno dato la disponibilità a partecipare fattivamente al nostro appello, lanciato sui nostri canali social e sulle testate giornalistiche che siamo riusciti ad interessare”.
“Dal contatto con queste realtà, abbiamo appreso che le difficoltà maggiori consistono nella mancanza di materie prime da impiegare nella fabbricazione di DPI ma anche l’assenza di schede tecniche ed indicazioni dal punto di vista delle certificazioni”.
“Unicamente con lo scopo di facilitare un dialogo tra Voi e gli imprenditori, si trasmette l’elenco di aziende siciliane tessili, che, ad oggi, hanno dato la loro disponibilità a contribuire in vario modo per fronteggiare l’emergenza Covid-19. Hanno risposto alla chiamata da Enna, Palermo, Catania, Caltanissetta, Agrigento etc.
Nella speranza che questa rete possa essere di valido supporto e attivata, si porgono distinti saluti”.

La lettera è firmata
Il Presidente di MutAzioni Flavia Tomasello
Il Vicepresidente Riccardo Maiorca
 
Per tutti gli interessati sarà possibile contattare MutAzioni sui canali social (Facebook ed Instagram) o all’email Mutazioni.events@gmail.com