Leonforte. “Come sempre la comunità leonfortese ha dato prova di generosità e di non volersi tirare indietro, una volta ottenute le opportune garanzie per la nostra sicurezza. In questo modo la soluzione trovata dall’Asp ha fatto valere la nostra richiesta: il reparto per i Covid-19  in via di guarigione non comporterà alcun problema di sicurezza per i reparti dell’ospedale Ferro Branciforti Capra; e la sede individuata si trova nell’edificio accanto, quello delle riabilitazioni, il cui ingresso ovviamente è differente”.
Lo ha dichiarato il sindaco Carmelo Barbera, che spiega i passaggi con cui si è giunti a questa decisione e cosa comporta, tecnicamente, per Leonforte.
“Dopo aver espresso la nostra netta opposizione all’opportunità di portare il reparto a Leonforte, l’Asp ha optato per un immobile in cui non si rischiano contatti con i pazienti dell’ospedale. La Medicina continuerà a operare regolarmente, e desidero ringraziare per la loro azione i medici, tra cui il dottore Ennio Mendolia: la nostra Medicina è pienamente funzionante e continuerà a fare i ricoveri. Così pure il Pronto soccorso, che continuerà a operare regolarmente”.
“Gli accessi all’edificio dedicato al Covid saranno isolati, l’area è isolata, sono stati individuati percorsi di vestizione differenziati e tre aree di decontaminazione, più una quarta dedicata esclusivamente a medici e infermieri, che avranno differenti aree di vestizione. Uno dei nostri medici, il dottore Campione, ha accettato, con la consueta professionalità, di occuparsi dei pazienti in via di guarigione dal Covid-19. I medici avranno dispositivi di protezione individuale. Inoltre l’ambulanza avrà un accesso dalla rampa che sta sopra il parcheggio: anche questo sarà separato dal percorso dei pazienti degli altri reparti”.
Al reparto, che tecnicamente è un reparto di riabilitazione per pazienti Covid che risultano guariti dalla fase acuta e ormai in via di guarigione totale, opereranno tra gli altri il dottore Edoardo Leanza, il dottore Campione e il dottore Di Dio, assieme agli infermieri.