La morte di padre Ferlauto, funerali giovedì alle 15,30 alla “Radura di Maria” del Villaggio Cristo Redentore di Troina

Troina –  Si è spento all’età di 95 anni padre Luigi Ferlauto, impegnato da oltre 60 anni ad aiutare i disabili della Sicilia, i più deboli, come lui stesso amava definirli.  E’ venuto a mancare oggi, 12 settembre, alle ore 12,00, giorno in cui si celebra la giornata in memoria del nome di Maria e nell’ora dell’Angelus. La vita di padre Ferlauto è stata sempre condotta sotto la custodia di Maria, è nato infatti il due luglio del 1922, giorno in cui si celebra a Troina, suo paese natale, la Madonna delle Grazie e da cui il suo secondo nome Orazio. Negli ultimi giorni padre Luigi Ferlauto, familiarmente chiamato “il Padre”, aveva subito un intervento chirurgico. L’undici di settembre è stato dimesso dall’ospedale e nonostante la sua resistente fibra è spirato. Torna così  alla casa del padre, la Città Santa, la nuova Gerusalemme che ha sempre ispirato la città terrena di Padre Luigi, una città Solidale e aperta. Massimo il cordoglio tra i suoi collaboratori, le sue infaticabili volontarie, dipendenti, conoscenti. Una figura emblematica, un uomo e un sacerdote di forte spiritualità, dalla spiccata sensibilità nei confronti dei più deboli. Padre Ferlauto ha rappresentato la storia, la memoria dell’Associazione Oasi Maria SS. Onlus di Troina. Padre Ferlauto è stato e rimane una personalità nota alla collettività, punto di riferimento per tante persone con disabilità e le loro famiglie. Tante le sfide e i traguardi che hanno contrassegnato il percorso di vita sacramentale e non solo di padre Luigi Ferlauto, un’esistenza vissuta nella spiritualità, al servizio dei più deboli. Un parroco che non ha lesinato alcuna energia per raggiungere i suoi obiettivi di aiuto agli altri. I funerali saranno celebrati giorno 14 settembre alle ore 15,30 presso la “Radura di Maria” del “Villaggio Cristo Redentore” di Troina e saranno presieduti dal Vescovo della Diocesi di Nicosia, Sua Eccellenza Salvatore Muratore.  La camera ardente fino alle ore 10,00 di domani 13 settembre, sarà allestita nella biblioteca del primo piano della Domus Mariae, sede dell’Associazione, accanto al suo storico studio. Alle ore 18,00 di oggi  (12 settembre) sarà celebrata una funzione religiosa nella cappella Grande dell’Oasi in via Conte Ruggero e a partire dalle ore 21,00, sempre di oggi, si svolgeranno dei momenti di veglia e di preghiera.

Domani, 13 settembre, alle ore 10,00 la salma sarà trasferita nella “Sala dei Cinquecento” della Cittadella dell’Oasi. Nello stesso giorno alle ore 18,00 si celebrerà un’altra funzione religiosa. Giorno 14 settembre alle ore 14,30 spostamento a piedi della salma alla “Radura di Maria”  dal “Villaggio Cristo Redentore”. Seguirà, alle ore 15,30 per il rito funebre.